20. dic, 2016

POMONA RUN 2016

Domenica 18 dicembre 2016 abbiamo partecipato alla Pomona Run a Pomezia. Certo non è stato semplice organizzarci rapidamente in una gara che inizialmente non era stata preventivata.  In ogni caso ci siamo presentati a Pomezia in diciannove, in una fredda mattinata di dicembre contornata da un bel clima natalizio. Quando siamo partiti da Roma il termometro segnava 0 gradi, arrivati sul posto purtroppo la temperatura non era variata, ci siamo fatti coraggio e siamo scesi dalle nostre autovetture per ritrovarci tutti insieme al ritiro dei pettorali.  

Anche fare riscaldamento con quelle condizioni climatiche è stata una bella prova di coraggio e di amore verso questo sport. Alla  fine è andato tutto bene e ci siamo schierati sulla linea di partenza per correre la nostra gara, chi la 21,097 metri e chi la i 10.400 m..

Allo start il nostro Alberto è caduto ma si è alzato subito e prontamente ha ripreso la proprio corsa.

La gara si è conclusa bene per tutti, specialmente per le donne che sono state staordinarie. Hanno conquistato rispettivamente il primo posto assoluto sia nella mezza con la fortissima Stefania, sia nella 10,400 m. con Pamela che non ha certo bisogno di presentazioni.  Anche Paola e Simona sono state super conquistando rispettivamente il 1° e 2° posto delle rispettive categorie sempre sui 10,400 m..

Gli uomini si sono comportati tutti bene, andando quasi tutti a premio, però vorrei rimarcare la prestazione del nostro Presidente che con un piede a mezzo servizio è finalmente riuscito a vincere la propria categoria nella sua ultima gara da SM. Come dichiarato da Lui: “E’ proprio vero che non è mai troppo tardi”.

Che bello vedere i nostri atleti tagliare il traguardo con felicità e soddisfazione. Felicità derivata dal fatto di avercela fatta anche questa volta e soddisfazione che nasce dalla consapevolezza di aver contribuito ad un risultato di squadra che questa volta non ci vede sul gradino più alto del podio,  no, non siamo primi ma siamo secondi. Un secondo posto meritato e fortemente voluto. Ognuno di noi nel momento in cui  ha tagliato il traguardo ha preso coscienza  di appartenere ad una squadra che piano piano ci sta entrando nel cuore,  una squadra alla quale apparteniamo e che ci appartiene.

La prima uscita della Sbarra con i Grilli, dopo il sodalizio che ci ha condotto alla vittoria della squadra maschile e al terzo posto della squadra femminile alla corri per il verde,  è stata fantastica. C’è stata subito un’ottima sintonia tra i vari componenti, e comunque sarebbe andata, tutti sapevamo che sarebbe andata bene perché l’armonia che si respirava era un’armonia di festa e di benessere che ha permesso quel coinvolgimento e quello spirito di fratellanza che difficilmente si vedono in un gruppo di nuova costituzione.  

By Italo Merolli