La Vittoria della 12x1 Ora 2018

Alla 12x1 ora vince “La Sbarra & I Grilli”

Team Black Prima squadra maschile 177.090km

Team Purple Seconda squadra femminile 149.519km  

Sabato 15 settembre 2018. Questa data resterà scolpita nella storia della nostra squadra. Il frutto di 8 anni di lavoro culminato sul tartan di Caracalla nel corso delle 12 ore che hanno caratterizzato come ogni anno la gara a squadre più importante del panorama podistico regionale: la 12x1 ora, giunta alla sua 23° edizione, organizzata dalla ACSI Campidoglio Palatino. Tutti la vogliono vincere, pochissimi ci riescono e spesso sono sempre gli stessi.

Ci siamo arrivati dopo 8 partecipazioni consecutive, cambiando atteggiamento, interpreti, soluzioni e strategie. Terzi nel 2014. Secondi nel 2017 a 25 giri dai Bancari Romani, un’eternità. Ma siamo ripartiti proprio da quell’enorme distacco, da un gruppo sempre più solido e da una strategia di gara efficace e razionale.

A metà gara eravamo quarti e prima dell’ultima frazione avevamo poco meno di 1 km di svantaggio. La vittoria è arrivata per soli 141 metri che diviso 12 partecipanti fa poco più di 11 metri ovvero meno di 2 secondi per uno. Ecco ci piace pensare che la vittoria è arrivata grazie alla volata finale che tutti e 12 gli atleti del Team Black hanno sviluppato al termine della propria frazione.

Sabato 15 settembre 2018 abbiamo vinto una delle gare più difficili che c’erano da vincere, nel modo più difficile possibile. Ma stavolta il risultato sportivo è veramente relativo. La potevamo pure perdere ma non sarebbe cambiato ciò che tutti hanno contribuito a determinare.

Abbiamo battuto i più grandi, che restano e resteranno i più grandi, e il prossimo anno sarà difficilissimo ripetersi ma sarà un vero piacere battersi e lottare con avversari così forti e leali fino all’ultimo metro.

Settimo assoluto il nostro Team Orange: se fosse stata 24x1 ora non ci sarebbe stata partita. Ventinovesimo il Team White.

La squadra femminile del Team Purple, per il terzo anno consecutivo si ferma a un passo dal più bello. Ancora un secondo posto. La base è solidissima e nel 2019 le ragazze avranno tutte le carte in regola per conquistare finalmente questo trofeo.

 

Andrea Di Somma